Drogheria Scannavino

via Maqueda 20 - Palermo

Alimentari, pulizia della casa, cura della persona: una dotazione infinita sugli scaffali e nel retro della classica drogheria. Di fronte all’arco del Palazzo Cutò che introduce a Ballarò, Maria Ingrassia aprì la drogheria nel 1875 e dal ritratto a parete ci osserva. Si susseguirono quattro generazioni nel secondo dopoguerra fino ad Antonio e al figlio Marco.
Sugli scaffali e nell’ampio retro si trova proprio tutto quanto serve alla vita quotidiana. Solo a titolo di esempio segnalo vini e liquori, olio, sott’oli, salse, pasta, farine, preparati, legumi, spezie (pimento, cardamomo, cannella, canditi, peperoncini). Detersivi, anche quelli meno consueti, cibi per animali; tra creme e profumi, piccoli rimedi e utensili per l’igiene personali si percorre quasi un secolo di piccola storia.