Caffè Di Maria

Piazza Ballarò 29 - Palermo

L’incontro tra Agata Di Maria e Giuseppe Ventimiglia è una favola a lieto fine. Palermitani, s’incontrarono emigranti in Belgio. Dopo il primo figlio, nel 1971 decisero di ritornare in patria e aprirono il bar nel cuore di Ballarò. Tutto si basa sulla rigogliosa e fresca agricoltura isolana. Agrumi, arance, limoni, fragole, nespole, prugne, cantalupo solo per citare alcuni frutti del meraviglioso giardino siciliano. Per la gioia degli ospiti, anche numerosi viaggiatori che si godono spremute, frullati, centrifugati, insalate di frutta; s’inizia con la colazione del mattino e si prosegue con spuntini, aperitivi, pranzetti, merende. Si preparano anche classiche arancine, golosi panini, cannoli con ricotta, granite; caffetteria curata e varia. Con la collaborazione della figlia Luigina, tavoli all’aperto anche sull’antica scalinata. Lode per il premio Slot Mob, segno di senso civico per la rinuncia al gioco d’azzardo.