Ardito Gioiellieri

Via Vittorio Emanuele, 347 - 90134 Palermo 

Il nonno lavorava a Palazzo Butera e affinò il gusto per i gioielli e il lessico antico con la nonna Di Cara Masini. Negli anni ‘50 erano in via dei Materassai. Poi, con il figlio Francesco Paolo detto Riccardo, negli anni ‘60 aprirono in via Vittorio Emanuele. In cassaforte avevano 100 grammi d’oro, ma i gioielli antichi siciliani ottocenteschi attiravano gli artisti di passaggio in città: Moira Orfei, Franco Zeffirelli, Lauretta Masiero, Marcello Mastroianni, solo per citarne alcuni. Ruggero, terza generazione, subentrò dopo la laurea in giurisprudenza. Nelle vetrine interne si ammirano i gioielli realizzati da orafi di fiducia, battipetto, orecchini con pietre su oro e argento, gioielli di Piana, argenteria dalle altre regioni e dal mondo. Particolare l’arredo del negozio, rinnovato negli anni ’80 con toni tra chiaro e scuro.