Villa Lampedusa Hotel e Residence

via dei Quartieri, 104 - 90146 Palermo

La villa fu costruita nel 1721 all’interno di un esteso parco concoffee-house. Nel 1845 passò a Giulio Tomasi, principe di Lampedusa. L'edificio è menzionato nel romanzo il Gattopardo come Villa Salina; si descrive anche la torretta dalla quale Fabrizio Salina scrutava i cieli e discuteva di politica con il gesuita padre Pirrone.

Vedi anche:

Ambasciatore delle Arti
Storico