FM Ricambi Trattori Faraone Michelangelo

Via E. Berlinguer 14 - 90040 Sancipirrello

Il negozio risale al 1969 e vanta affermata competenza; si affaccia alla piazzola sulla strada che congiunge lo svincolo della superstrada a scorrimento veloce al borgo. Possiamo definirla una piazza di famiglia poiché le altre attività qui attorno furono regalate ai figli dal capofamiglia Salvatore Faraone. Iniziò a lavorare nel movimento terra con una pala meccanica Flg Fiat Allis e successivamente si dedicò alla compravendita di terreni. Quindi regalò un simpatico bar a Elvira e un’attiva stazione di rifornimento a Enza.

Al figlio Michelangelo fu riservato il negozio di ricambi per trattori; ben rifornito, ricorda un classico ferramenta cui si aggiunge la raccolta di cataloghi da mezzo mondo riferiti ai trattori e che illustrano tutte le Case di ricambi per carrozzeria, per motori, per freni, per frizioni. Si considerino anche i materiali e attrezzature agricole, dalle zappette ai vomeri, alle trebbie e a tutto ciò che riguarda l’oleo-dinamica e i sistemi di sollevamento costruiti su misura. Con la bulloneria, l’ampia scelta di pompe idrauliche e radiatori rappresentano un mondo che si adegua alla necessaria modernità dell’agricoltura, anzi la sollecita. Per esempio si consideri che oggi un trattore vanta aria condizionata e radio ricetrasmittente.

La maggior parte dell’attività del negozio si svolge al bancone, tra gli acquirenti e i Faraone, padre Michelangelo e figlio Santino con richieste, chiarimenti, analisi del problema e ricerca della soluzione con l’articolo adatto. L’altro figliolo Salvatore è neo laureato in Giurisprudenza. Nello spazio retrostante s’intravvedono i solidi scaffali in uno spazio che sembra senza fine. Poco visibile ma di gran valore documentaria la collezione di trattori in modellini di trattori; si ammira nello scaffale alto dell’ufficietto protetto dal vetro; davvero un mini museo, anche divertente, della meccanizzazione che ha facilitato i lavori agricoli. Da questa visuale potete sognare di vivere in un film e di vedere Al Pacino o Clint Eastwood che parcheggiano auto o moto per entrare nel negozio, forse per attardarsi al bar adiacente condotto da zia Elvira o far rifornimento alla stazione di zia Enza. Comunque si nota l’andirivieni, aldilà della strada, al negozio di alimentari.

Sopra tutto domina e protegge il monte Iato, con la sua imponente mole. Una cartolina, una fotografia simile a migliaia di altri luoghi nel mondo: Sancipirrello e la valle dello Iato potrebbero essere in Baviera, in California, in Borgogna, nella Calcidica, solo per citarne alcuni tra le decine di migliaia. Vissute da uomini e donne operosi sulla strada del mondo.

Collegamento veloce: www.riquadro.info/fmricambi

Vedi anche:

Storico


Galleria fotografica