Panificio Laganà

Piano Baele 8/9 Cap 98057 Milazzo (Me)

 

ll tradizionale panificio si è trasferito in questa nuova sede a due passi dal lungomare, nell’angolo della storica piazza e in vista della cinquecentesca, elegante chiesa del Carmine. Oltre le due porte a cancello, ti accolgono il banco e gli scaffali ben forniti, le pareti chiare. Profumi di pane, focaccia e pizza accompagnano la festosa uscita dal forno cui segue il taglio veloce sul banco.

Il forno propone fragranti filoncini di farina bianca doppio zero, pane gustoso ideale per accompagnare le vivande in tavola, per merende e panini; il pane di Castelvetrano con grano duro macinato a pietra, l’integrale polifemo, riedizione del filone lungo che papà Bartolo preparava nel precedente forno. Il negozio e laboratorio è noto anche per la focaccia che Antonella Laganà prepara con acqua, farina e ortaggi. In primis la tipica e superlativa focaccia messinese. Di antica tradizione, conosciuta anche fuori dai confini territoriali, merita una menzione: può considerarsi a pieno titolo tra le migliori focacce nazionali. Farcita si può quindi assimilare alla pizza e da sempre si prepara anche in casa. La focaccia viene coperta con scarola riccia, pomodoro crudo a fettine, acciuga e quindi cotta al forno. Il risultato è davvero eccellente tanto che s’inizia a gustarla con un pezzetto e si finisce mezza teglia. Con la medesima farcitura si confeziona anche il pitone o pidone. Sorta di gustoso calzone, viene fritto in padella o, in alternativa più leggera, cotto al forno. Non perdetelo.

Al banco trovi anche la capricciosa con prosciutto, olive, wurstel, una sfiziosa patata e formaggio, l’interpretazione personale della Norma con melanzane; tra le altre specialità gastronomiche si gustano gli arancini di riso allo zafferano e ripieni: al burro con prosciutto, al formaggio di pasta filante, al ragù di carne e ora anche al pistacchio. La pasticceria propone fragranti cornetti e brioche con marmellata o miele, cantuccini, buccellati, biscottini con marmellata e altri golosi dolcetti.

Il signor Bartolo Laganà aprì il panificio negli anni ’80; ora in negozio vi accoglie con simpatia la figlia Antonella che si dedica anche al forno con il fratello Antonio, coadiuvata dalla mamma Maria. Al numero di telefono indicato si possono prenotare le proprie passioni gastronomiche per ritirarle appena sfornate. Ci si può anche soffermare ai tavolini esterni gustando le specialità.

Ambasciatore delle Arti: la famiglia Laganà propone la visita all’Antiquarium con la storia antica.


Galleria fotografica