Piero il salumaio Doddis

via San Liberale 6/D - 98121 Messina 

Rifornita e curata salumeria accanto alla trafficata via Garibaldi, in vista della monumentale chiesa di San Giuliano, dall’altra parte del viale. Già guardando la porta vetrina dall’esterno si gode l’atmosfera del Paese di Bengodi, descritto da Boccaccio (nato nel 1513): “le vigne legate da salsiccia .. una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato, maccheroni e ravioli …” L’avventore è avvolto in un trionfo di forme e tonalità, le più varie consistenze, aromi e profumi per golosi.
Il lungo bancone protegge più di cento forme di formaggi di ogni Regione oltre ai migliori francesi, svizzeri e inglesi. Latte vaccino, ovino, caprino, freschi, insaporiti con aromi di campagna, nel pepe, nel mosto, semi e stagionati in grotta, in cantina, nel fieno; fra tutti e a titolo d’esempio segnalo i delicati caprini freschi alle erbe, il super parmigiano reggiano. Infine la rara provola siciliana di Basicò agli aromi; pronta a dicembre, si assaggia fresca e con il passare del tempo si perfeziona la stagionatura fino ai mesi caldi, quando la pasta si orna delle tipiche fenditure e, come gli umani di mezz’età, dona il meglio di sé.
Altrettanto ricca la sfilata di salumi e insaccati; in primis le specialità dei Nebrodi, la completa serie della bresaola con carni di toro, cavallo, manzo e cinghiale, la nocetta di asino, i salami di Sant’Angelo di Brolo, i delicati prosciutti crudi di Sauris e di Parma. Passo alle paste in bella mostra in coppa al banco: spaghetti e spaghettini, tagliatelle, bucatini, maccheroni, eliche, strozzapreti, tubetti, pipe campane, siciliane, abruzzesi, toscane.
Troviamo il signor Piero con le spalle incorniciate dagli scaffali sulla parete dietro al banco. Decine e decine di vasetti e barattoli con tutte le varietà di pesce conservato completate dai migliori tipi di olio extra vergine di oliva siciliano compresi i piccoli frantoi. Di fronte al banco notevole esposizione di marmellate e conserve, sughi e creme d’ortaggi, aceto speciale anche di Champagne. Altrettanto curata la selezione di vini con una cantina che propone i grandi nomi dell’enologia italiana e delle più importanti regione produttrici: Piemonte, Friuli, Veneto, Toscana, Puglia solo per citarne alcune cui si aggiunge una completa serie siciliana. Sottolineo che il signor Piero è qualificato estimatore dei vini naturali, fiducioso nell’innovazione.
Ecco due particolari golosità storiche: prima i golosi biscotti romani Gentilini, creati nel 1890 e festeggiati da un vistoso francobollo nel 2010; poi, dal Veneto, i Bibanesi Da Re, sapidi bocconcini secchi, fragranti come nuvolette salati e famosi in mezzo mondo.
Nota: segue il collegamento al delizioso libro di Prezzolini dedicato alla pasta.

Vedi anche:

Maccheroni & C