Odissea, teatro e musica

Uno spettacolo di Mario Perrotta
Collaborazione alla regia Paola Roscioli
Musiche eseguite dal vivo da Mario Arcari (oboe, clarinetto, batteria)
e Maurizio Pellizzari (chitarra, tromba)
Produzione Teatro dell’Argine

“Questa sera mi affitto due musicisti, li porto nella piazza del paese e faccio il botto! Stasera succede un casino..” Così entra inscena Telemaco, figlio di Ulisse, e comincia il suo spettacolo d’arte varia. Non risparmia nulla a sé stesso a agli altri: racconta, come sa e come può, la sua versione dei fatti. E ogni sentimento si fa carne viva sulla scena e diventa corpo. Parole in musica, avanspettacolo, versi sciolti e danza, odissea a brandelli di un ragazzo che non sa tenere in piedi insieme i cocci di una storia – quella di suo padre – che non sta più in piedi. Per Telemaco il tempo dell’attesa è scaduto: è ora di fare spettacolo.Mario Perrotta ha disancorato Telemaco dal tempo degli eroi e l’ha trascinato nel ventunesimo secolo, “avvilito da una madre reclusa in casa, assediato dalla gente del paese che, non sapendo che fare tutto il giorno al bar della piazza, mormora della sua follia e della sua famiglia mancata, circondato dal mare del Salento, invalicabile e affamato di vite umane”.
E dunque si mescolano nella scrittura il mito e il quotidiano, Itaca e il Salento, i versi di Omero e il dialetto leccese, legati insieme da una partitura musicale rigorosa, pensata ed eseguita dai musicisti che accompagnano Perrotta in questo lavoro e diventano anch’essi, con i loro molteplici strumenti, voci musicali del racconto.”*
*(dal programma ufficiale del Teatro Biondo per la stagione 2018-2019)

Riservato agli amici di riquadro.com - Ambasciatore delle Arti
Dall’arrivo a Palermo nel 2009, con Ambasciatore delle Arti - e riquadro.com - sono stato presente a vario titolo nella vita culturale della città; festeggerò l’inizio del decimo anno aggiungendo un impegno nella promozione teatrale. La sala Strehler del teatro Biondo, proprio adatta a palermilano, è un piccolo gioiello e dalle comode poltroncine ordinate in scalinata si ha visuale e ascolto perfetti, dalla prima all’ultima fila.
Riserverò agli amici e conoscenti alcuni posti per le anteprime che la direzione del teatro concede a tariffa vantaggiosa. Una buona occasione anche per incontrare a fine giornata, in totale relax, i negozianti e artigiani che mi hanno confidato successi e difficoltà.

S'inizia con ODISSEA al teatro Biondo, sala Strehler, giovedì 10 gen. 2019 ore 21- Poltrona € 10,00
Prenotate direttamente a me con telefonata o Sms o e-mail (335 8163 063 - riolo@dada.it) entro venerdì 16 nov.
I biglietti devono comunque essere acquistati e ritirati al botteghino, via Roma 258 - tel 091 743 4341 da mar. a sab. 10,00- 13,00 e 16,00 – 19,00; domenica 9,00 – 12,00 e 16,00-18,00;
o all'ufficio promozione via Roma 248 ang via Venezia, da lunedì a venerdì 9,00-13,00 - lunedì e giovedì 14,00-18,00
Claudio Riolo



Potrebbero interessarti anche questi approfondimenti: