Termini Imerese


Fondata alla fine del V secolo a. C. dopo la distruzione della vicina Himera, domina l’omonimo golfo e prende nome dalle sorgenti termali conosciute fin dall’antichità e che nell’Ottocento attiravano nella cittadina personaggi e intellettuali da mezza Europa. Era uno dei maggiori porti per il commercio del grano e di altre derrate.

Conserva resti dell’acquedotto e dell’anfiteatro romano, e un suggestivo ponte seicentesco sul fiume San Leonardo. Le chiese e il Museo Civico sono ricchi di splendide opere d’arte. L’albergo delle Terme, di fine Ottocento, è opera di Giuseppe Damiani Almeyda.

A sud ovest si staglia il monte Cofano, la cui riserva naturale orientata consente piacevoli escursioni.