Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi


Moderna e architettonica costruzione nel Parco di Villa Landolina, dimora nobiliare di fine ‘800. Intitolato all’importante archeologo siciliano, è famoso nel mondo per le antiche e splendide opere d’arte che ritrovò nei suoi scavi. Si scoprono le culture preistoriche della zona di Siracusa e della Sicilia orientale, con gli straordinari reperti provenienti dalle necropoli di Castelluccio, Pantalica, Thapsos, Cassibile. Quindi le testimonianze delle colonie fondate dai Greci a partire dall’VIII secolo a.C. oltre a Siracusa, Megara Hyblaea, Katane, Leontini, Akrai, Kamarina, Gela, Agrigento. Importante la storia dell’ellenizzazione del territorio e via via l’occupazione romana, le testimonianze paleocristiane e bizantine. Statue, vasi, terrecotte, bronzi, sarcofagi, il ricchissimo medagliere; più di 18.000 reperti ben esposti; la Statua della Dea Madre (Megara Hyblaea), La Venere Landolina, la statua fittile di dea in trono, solo per fare qualche mirabile esempio