Biblioteca Comunale Sancipirello


La raccolta sala biblioteca trova spazio nella palazzina accanto al Comune; gli scaffali con i volumi e i tavoli per la consultazione accolgono studiosi e lettori.
Fra i diecimila volumi si distingue l’elegante collezione dei classici italiani della letteratura, le ricche e documentate enciclopedie divulgative, i libri di narrativa e poesia che comprendono gli scrittori della valle dello Iato. Spazio agli studi di storia e cultura locale con particolare attenzione all’etnografia e all’agricoltura, la letteratura e la narrativa estera, psicologia e filosofia. Particolare attenzione viene dedicata alla letteratura per l’infanzia e i giovani. Segnalo la raccolta di quaderni del Museo etnografico Pitré oltre alla formidabile e completa guida alla città di Palermo e dintorni; fu redatta scritta da Gaspare Palermo del 1858.
Da quest’anno la direzione organizza incontri pomeridiani con il pubblico e dedicati a autori locali che leggono testi e poesie; si sono avvicendati, nei pomeriggi di mercoledì, Mario Scamardo, Fina Spatafora, Sara Purpura, Rosa Garrisi.


Galleria fotografica