site map
Pubblicità network vinoclic
 
 

A tavola con il potere

  INDICE DELLE RUBRICHE
June di Schino è una storica preparata, con l’invidiabile dote di riuscire a appassionare il lettore senza nulla togliere all’approfondimento scientifico.

Con Furio Luccichenti ha scritto una mirabile opera: Il cuoco segreto dei papi. Bartolomeo Scappi e la Confraternita dei cuochi e dei pasticcieri.


Il volume, pubblicato da Gangemi Editore nella collana Roma, storia, cultura, immagine diretta da Marcello Fagiolo, ha vinto il premio Orio Vergani per la letteratura gastronomica e la terza edizione del prestigioso Bancarella della Cucina.

L’autrice compie una paziente ricerca tra archivi e chiese, conviti rinascimentali, tavole imbandite, ricette per eminenti personaggi della corte romana. Il volume ci fa conoscere la vita del cuoco Bartolomeo Scappi e ricostruisce le vicende della Confraternita dei cuochi e pasticceri nella Roma del Cinquecento con la loro chiesa confraternale; così importanti da organizzare cene e sontuosi banchetti per Pio V e i suoi commensali.

Il libro propone un’antologia dell’opera dello Scappi, con le ventotto tavole che descrivono gli strumenti del cuoco, le ricette per ospiti illustri, le vivande dei banchetti, per esempio quasi 800 portate in onore di Carlo V. June ci racconta di uno Scappi che è quasi un architetto, che vive in un mondo di sontuosità, abbondanza golosa, stupore, potere; un cuoco razionale che sa unire sapore, colori e sapori.


JUNE DI SCHINO, studiosa di storia dell'alimentazione ha realizzato 12 mostre sul tema in Italia e all'estero. Docente presso l'Università di Bologna e RomaTre, è autrice di numerosi studi e monografie ed editrice di manoscritti inediti. Dal 1990 rappresenta l'Italia al International Food Symposium dell'Università di Oxford che le ha conferito il premio Sophie Coe per Tre Banchetti in onore di Cristina di Svezia, nel 2001. Sempre alla ricerca archivistica delle fonti, si interessa particolarmente alle tematiche legate alla storia del banchetto. Il volume I Fasti del Banchetto Barocco realizzato d'intesa con il Centro Studi per la Cultura e l'Immagine di Roma ha vinto il premio Orio Vergani per la letteratura gastronomica 2006 e il Gourmand International Award (Pechino 2007) per il miglior libro di storia della cucina italiana. Dal 1991 è membro del Centro Studi dell'Accademia Italiana della Cucina.

FURIO LUCCICHENTI (1943) ha scritto numerosi saggi di storia, letteratura, musicologia ed alimentaria riguardanti i secoli XVI, XVII e XVIII. Ha curato pubblicazioni di manoscritti inediti di autobiografie e di viaggi. Ha condotto numerosi studi sul Settecento che è il suo principale interesse e passione.


Il cuoco segreto dei papi
Bartolomeo Scappi e la Confraternita dei cuochi e dei pasticceri
June di Schino , Furio Luccichenti
Editore Gangemi, Roma, 2008
35,00 € .
 
· Copertina
· RISTORANTI E VINERIE
· I VIAGGI DI RIQUADRO
· Al Cinema con Bianchetti
· Amici di Riquadro
· Riquadro verde
· APPUNTAMENTI
· riquadro è
· Capoverde a Milano
· CORSO DI SCRITTURA
· Quattro chiacchiere
· Ambasciatore delle Arti
· Cucina e vini
· Rassegne di cibi e vini