site map
Pubblicità network vinoclic
 
 

A 007, DALLA RUSSIA CON AMORE
(From Russia with love)

  INDICE DELLE RUBRICHE
Ha lo sguardo d’acciaio, i capelli scuri, la taglia atletica, lo smoking impeccabile che nasconde una pistola Beretta modello 418, calibro 6,35; un bicchiere di vodka Martini in una mano e una sigaretta nell’altra (vengono confezionate apposta per lui!), mentre pensa alla sua splendida Astor Martin DB5, parcheggiata nei dintorni, abbracciando con aria annoiata la bionda o la bruna supermaggiorata di turno, a fianco del solito tavolo da gioco.
La sua caratteristica è però quella di possedere un doppio zero davanti al n.7 della sua matricola. “ Bond, James Bond” è il suo biglietto da visita, il suo modo elegante, ma freddo di presentarsi al mondo.
E’ ovvio che stiamo parlando del più grande e affascinante agente segreto al servizio di Sua Maestà Britannica, con la faccia cinica e spietata di Sean Connery.
In 007, dalla Russia con amore, diretto nel 1963 da Terence Young, Bond, dopo aver ingaggiato un duello durissimo con il numero uno dei killer dalla temibile Spectre, Red Grant (l’attore Robert Shaw, che verrà scoperto e smascherato sul vagone ristorante del mitico Orient Express dopo aver ordinato, orrore, orrore, una bottiglia di vino rosso con il pesce !!) ed essere sfuggito più volte alla morte, arriva nell’affascinante Venezia, accompagnato dalla bella Tatina Romanova (Daniela Bianchi), una seducente esperta in codici segreti dell’Ambasciata Russa d’Istanbul. I due appassionati amanti si concedono le delizie dell’Hotel Danieli, con i suoi relax e i suoi confort rinomati.
Purtroppo i guai per il numero uno degli agenti segreti di tutto il mondo non è finito ed è proprio in uno dei bellissimi appartamenti del famoso albergo veneziano, che Bond dovrà ingaggiare una lotta all’ultimo sangue con la vendicativa Rosa Klebb (Lotte Lenya), temibile ex agente del KGB passata alla Spectre.
Poi finalmente a missione compiuta, “ la spia dagli occhi di ghiaccio”, insieme a Tatiana potrà godersi serenamente una invidiabile vacanza in Laguna sul Canal Grande.
1963, GB. Regia di Terence Young.
Con Sean Connery, Daniela Bianchi, Robert Shaw , Lotte Lenya, Pedro Armendariz, Bernard Lee.
Pierfranco Bianchetti
 
· Copertina
· RISTORANTI E VINERIE
· I VIAGGI DI RIQUADRO
· Libri e riviste
· Amici di Riquadro
· Riquadro verde
· APPUNTAMENTI
· riquadro è
· Capoverde a Milano
· CORSO DI SCRITTURA
· Quattro chiacchiere
· Ambasciatore delle Arti
· Cucina e vini
· Rassegne di cibi e vini