Antico Chiosco

piazza Mondello 4 - Mondello Lido PA

Proprio in un momento di gran difficoltà si può trovare lo scatto del rinnovamento. Capitò a Pietro Virginio, operaio ai cantieri navali, di ritrovarsi paralizzato dopo un incidente sul lavoro. Erano gli anni della Grande Guerra e la municipalità lo sostenne consentendogli di costruire, con i 7 figli ragazzini, un chiosco di legno laddove oggi zampilla la fontana di Mondello. Acqua e anice o zammù, limonate, granite con la neve di Piano Battaglia conservata sotto terra protetta da una coperta, piacquero ai nobili che frequentavano il borgo marinaro. Nel ‘35 tre signore, tra cui la mamma di Lucio, costruirono nella posizione attuale il bar, condotto dalla zia Giuseppina Vizzini fino al 1973. Il nipote Lucio Amoroso aggiunse gelateria, pasticceria, gastronomia, ristorazione. Tutt’ora accoglie gli avventori, affiancato dalla moglie Giulia Saverino, dalle figlie Adele e Rosanna, dall’attivissimo genero Enzo Mazzuca; quest’ultimo è appassionato di fumetti, che ha anche prodotto, immortalando la coppola con la rivista Mizzica.

Vedi anche:

Storico