Gitto Agricoltura Biologica

 via due Bagli 46 - 98057 Milazzo  ME

Ampia azienda agricola nella piana di Milazzo a pochi minuti dal centro cittadino, di fronte all'Istituto agrario.
L’azienda si può visitare anche per acquisti diretti e si nota l’ordine e la cura dell’ambiente.
Si può passeggiare sotto gli alberi con i bambini, raccogliere i frutti dagli alberi. In tal modo si condivide il mondo più intensamente l’impegno e i risultati dell’agricoltura biologica. Come nel giardino delle favole, aldilà del muro di cinta si scopre un mondo verde inaspettato. Un tavolo sullo spazzo espone parte del raccolto giornaliero, zucche, manghi, fagioli, limoni. Una galleria sotto gli agrumi porta alle ricche piantagioni che si susseguono, ornate da installazioni di coltivazioni, per esempio i tralicci per le papaye, i fili bianchi che sostengono i pomodori. La visita sembra non finire mai, l’odore della terra è ammorbidito dalla brezza marina, il profumo di frutta e ortaggi riporta ricordi dell’infanzia.

La pratica biologica è impegnativa se si tiene conto se si ottiene i1/3 di prodotto in meno, ma in compenso i1/3 in più di qualità. In primavera si raccolgono fragole e albicocche, a primavera la papaya e le susine, in autunno manghi e annone. Secondo stagione, zucchine dette genovesi, scarola e lattuga, fagioli, pomodori, limoni e arance solo per fare qualche esempio. Ogni settimana l’azienda organizza consegne a domicilio previ prenotazione.

Si racconta che il bisnonno, durante la notte di nozze, si accorse che estranei erano entrati in azienda per rubare il raccolto di angurie. In un primo tempo li lasciò fare per poi presentarsi a recuperare il maltolto ringraziando per la fatica che gli avevano risparmiato. Nel 1944 Salvatore, giovanissimo, si dedicò all’azienda e negli anni ’90 la convertì al metodo biologico. Ora i figli Stefano e Francesca rappresentano la quarta generazione e seguono rigorosamente i cicli naturali, con totale assenza di chimica anticrittogamica e diserbanti (l’erba si strappa a mano); i trattamenti sono limitati a quanto consentito.


Galleria fotografica