Azienda Agricola Bona Furtuna

Contrada Castro s.s. 188 km. 13+150 cap 90034   

 

L’Azienda Agricola Bona Furtuna, ponte tra Usa e Italia, ha felice collocazione in Contrada Castro, a metà strada tra Corleone e Campofiorito, in provincia di Palermo. Il viaggiatore ammira al primo sguardo la villa e fattoria che abbraccia la corte. La costruzione moderna riprende le linee del passato; i Monti Sicani fanno contorno e la tenuta è distesa ai piedi del massiccio roccioso e monumentale detto Castro. Dal 2013 il professore Pasquale Marino, botanico, è amministratore delegato della Società statunitense Bona Furtuna che ha finanziato l’impresa. Il nucleo più importante dell’azienda è nel distretto dei Monti Sicani, sito di contrada Castro.
Il professore ha trovato in questo territorio una natura particolarmente ricca di piante e specie autoctone e, a titolo d’esempio segnalo olivi centenari e un erbario con oltre seicento varietà officinali.
La tenuta, di 300 ettari a una quota da 600 a 1400 metri, caratterizzata dal pianoro e dalla montagna di Castro, è stata impiantata secondo un progetto predefinito e utile per la valorizzazione agricola.
In pochi anni sono stati impiantati 12.000 ulivi di cultivar biancolilla centinara, viti e orticoli.

La splendida fattoria, costruita ex novo, si nota per le il caseggiato lineare e l’ingresso alla corte.
Gli ambienti dei depositi, i laboratori, le sale di assaggio, anche una moderna e piccola cucina, sono moderni e accoglienti. Il frantoio, moderno Alfa Laval, lavora in atmosfera di azoto che garantisce le caratteristiche originarie dell’olio E.V.O. Oltre all'olio d'eccezionale qualità si produce ottima passata di pomodoro, peperoncini sott’olio ripieni, vari tipi di sali aromatizzati, pasta con farina di grano locale. Tutto è destinato al mercato statunitense che può sostenere i prezzi elevati.

Vedi anche:

Due botanici di classe a Bona Furtuna


Galleria fotografica